More of TeamWorking
Articoli
Dubai opera

Dubai Opera

Dubai Opera, un progetto imponente

Con una sede a Milano e una a Dubai, TeamWorking non potrebbe certo disinteressarsi delle notizie degli Emirati Arabi. E quest’estate c’è una grande novità: la città che si prepara a ospitare Expo 2020 inaugura tra poco più di un mese un nuovo edificio futuristico. La sua forma ricorda quella del dhow, un’imbarcazione tradizionale usata per il commercio, la pesca e la raccolta delle perle, reinventata in uno stile postmoderno tipico degli Emirati.

Il 31 agosto si è svolta l’inaugurazione di un nuovo edificio che arricchirà la skyline di questa città: Dubai Opera, un teatro dell’opera ma non solo. L’edificio sarà infatti polifunzionale: i suoi 60.000 metri quadrati potranno essere sfruttati come teatro per 2.000 spettatori, sala per concerti o spazio aperto per workshop o mostre. Questo gigantesco auditorium è stato progettato dall’architetto Janus Rostock e realizzato da Emaar Properties, la società che ha già costruito Burj Khalifa, il grattacielo più alto del mondo (829,8 metri per 163 piani).

Dubai Opera è situata nel centro del Dowton Opera District, un nuovo quartiere in costruzione dove stanno per sorgere anche alberghi, ristoranti e parchi. Nonostante la crisi economica in cui versano gli Emirati, a Dubai procedono infatti i lavori per la costruzione di molti nuovi edifici. E’ anche già stato progettato un altro grattacielo, Al Burj (“la Torre”), che dovrebbe raggiungere i 1000 metri di altezza, per quanto la costruzione sia al momento congelata.

L’inaugurazione di Dubai Opera è invece ormai cosa certa, e i biglietti sono andati letteralmente a ruba, finendo esauriti in sole 3 ore dall’apertura delle vendite. A esibirsi sarà il celebre tenore Placido Domingo, che metterà alla prova le qualità di diffusione del suono del nuovo auditorium.

No Comments

Post A Comment

Contattaci per maggiori informazioni o per richiedere un preventivo!